Gnocchi di patate senza glutine Bimby

Gnocchi di patate senza glutine Bimby

La ricetta per preparare gli gnocchi di patate senza glutine con il bimby.

0
5215
Gnocchi di patate senza glutine Bimby
Gnocchi di patate senza glutine Bimby

Giovedì gnocchi e questa volta è toccato a quelli classici, trasformarsi in gnocchi senza glutine. 🙂

Sono preparati senza uova e quindi adatti sia ai vegani che agli intolleranti.

Io li ho trovati decisamente più leggeri rispetto a quelli con la farina “normale” di grano e sono piaciuti tanto anche al mio Lui.
Come al solito ogni volta che faccio gli gnocchi ne preparo di più, così quelli che rimangono li surgelo e sono poi pronti per essere cotti. 🙂

Oggi giornata frenetica, piena di tante commissioni da fare, tra cui portare la piccola Zoe da veterinario per il cambio definitivo del proprietario. Non vedo l’ora che all’anagrafe canina risulti a tutti gli effetti nostra. <3

Alla prossima ricetta!

Nea!

VN:F [1.9.22_1171]

Ti piace questa ricetta?

Voto: 3.7/5 (13 voti totali)
Gnocchi di patate senza glutine Bimby, 3.7 out of 5 based on 13 ratings
  • Tempo
  • Spesa
  • Persone
    4
  • Difficoltà

Ingredienti

  • 900 gr di patate
  • 300 gr di farina senza glutine
  • 1 litro di acqua
  • sale q. b.

Preparazione

Mettere nel boccale l’acqua e il sale, chiudere il coperchio e posizionare il varoma con le patate tagliate a fette all’interno, cuocere: 20 min. Varoma vel. 1, a fine cottura mettere da parte a raffreddare. Nel boccale pulito unire le patate raffreddate e due cucchiai di farina senza glutine, frullare: 10 sec. vel. 5, aggiungere il resto della farina, salare e amalgamare: 10 sec. vel. 5. (il composto deve risultare liscio, omogeneo ma comunque morbido), nel caso aggiungere poca farina. Versare sul piano di lavoro l’impasto, suddividerlo in più pezzi e da ognuno ricavare lunghi rotolini del diametro di 2 cm. Tagliarli a piccoli tocchetti e a piacere passarli sull’apposito taglierino o sui rebbi di una forchetta. Lasciarli riposare una mezz’oretta su un telo infarinato. Lessarli in abbondante acqua bollente poco salata e ritirarli con la paletta forata via via che salgono a galla (così evitano di incollarsi). Condirli a piacere e servirli…Buon appetito!

Il mio consiglio

E’ possibile anche surgelarli su un vassoio infarinato, leggermente distanziati tra loro e una volta congelati trasferirli in un sacchetto di plastica per alimenti e riporli nuovamente in freezer. Non necessitano di scongelamento, si cuociono subito. 🙂

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Registrati e/o effettua l'accesso
per stampare la ricetta!
E' gratis! :)


Per registrarti clicca sul link "Accedi" in alto a destra.

Se invece hai già effettuato l'accesso, clicca sull'icona "Stampa" in fondo alla ricetta.

Pin It on Pinterest

Share This