Gnocchi di zucca Bimby

Gnocchi di zucca Bimby

La ricetta per il bimby degli gnocchi di zucca senza patate.

21
25241
Gnocchi di zucca Bimby
Gnocchi di zucca Bimby

Stanotte finalmente ho dormito come si deve, di sasso e stamattina anche se la sveglia è stata presto, mi sono svegliata riposata. 

Cosa che non succedeva da parecchio.

Ad ogni modo, visto che ultimamente ho la febbre da gnocchi 🙂 , infatti quasi ogni settimana ne preparo una dose sempre diversa, ieri ho scelto di prepararli alla mia amatissima zucca.

Portate pazienza, finchè non passerà l’inverno vedrete ancora ricette con la zucca, perchè come già dicevo l’altra volta, ne ho il freezer pieno. 😀

E’ stata una settimana impegnativa, sotto ogni punto di vista, sia personale che lavorativo ed è in settimane del genere che dò il meglio di me, sfornando ricette in continuazione, così tante che ho già il calendario delle prossime settimane pieno. Siete contenti vero?

Ma allora mi dite se vi è piaciuto o no il PDF di Halloween? Se non l’hai ancora scaricato, puoi farlo da qui.

Alla prossima ricetta!

Nea!

Aggiornamento dell’11 Gennaio 2016: dopo parecchi commenti negativi ho rifatto la ricetta più volte e come ho già spiegato è una questione di manualità, piano piano verranno anche a voi.
Ho provato come suggeriscono nei commenti Laura e Barbara, ad usare la sac a poche per “buttarli” direttamente nell’acqua bollente, ed è stata un’ottima alternativa! 🙂

VN:F [1.9.22_1171]

Ti piace questa ricetta?

Voto: 3.6/5 (29 voti totali)
Gnocchi di zucca Bimby, 3.6 out of 5 based on 29 ratings
  • Tempo
  • Spesa
  • Persone
    4
  • Difficoltà

Ingredienti

  • 800 gr di zucca
  • 150 gr di farina 00
  • 1 uovo
  • sale e pepe q.b.
  • 500 ml di acqua

Preparazione

Mettere nel boccale l’acqua e il sale e posizionare il varoma con la zucca tagliata a cubetti al suo interno, cuocere: 30 min. Varoma vel. 1 e mettere da parte a raffreddare. Nel boccale pulito mettere la zucca raffreddata e scolata, tritare: 20 sec. vel. 6, riunire sul fondo con l’aiuto della spatola e aggiungere l’uovo e la farina, salare e amalgamare: 30 sec. vel. 5. Versare sul piano di lavoro il composto, suddividerlo in più pezzi e da ognuno ricavare lunghi rotolini del diametro di 2 cm. Tagliarli a piccoli tocchetti e passarli sull’apposito taglierino o sui rebbi di una forchetta (io ho omesso il passaggio). Lasciarli riposare una mezz’oretta su un telo infarinato. Lessarli in abbondante acqua bollente poco salata e ritirarli con la paletta forata via via che salgono a galla (così evitano di incollarsi). Condirli a piacere e servirli… Buon appetito!

Il mio consiglio

Io sono partita con 150 gr di farina 00 e poi ho aumentato in base alla necessità, ogni verdura è diversa quindi non vi spaventate se vi sembrerà troppo liquido il composto, aggiungetene finché non diventerà lavorabile ma comunque morbido. 🙂

In alternativa se risultasse troppo liquido il composto, potete metterlo in una sac a poche e facendo cadere dei pezzetti direttamente nell’acqua bollente. Se non avete una tasca da pasticcere potete usare un cucchiaino.

E’ possibile anche surgelarli su un vassoio infarinato, leggermente distanziati tra loro e una volta congelati trasferirli in un sacchetto di plastica per alimenti e riporli nuovamente in freezer. Non necessitano di scongelamento, si cuociono subito.

21 COMMENTI

  1. Ciao, ho provato a farli ma ho dovuto buttare via tutto… :-(( l’impasto era veramente troppo liquido e, a furia di aggiungere farina per addensarlo, sapevano proprio di farina..! potrebbe dipendere dalla qualità di zucca? tu quale hai usato? io quella napoletana a buccia verde…

    • Ciao Saretta, non disperare purtroppo tutto dipende da quanto acquosa è la zucca. La prossima volta puoi cuocerla direttamente in forno, dovrebbe asciugarsi. 🙂

  2. Ciao, una domanda (forse stupida…) l’acqua della cottura della zucca la tieni per poi impastare o la butti?

    • Ciao Francesca, tutt’altro che stupida, io l’acqua di cottura di qualsiasi cosa la conservo e poi ci bagno le piante. 🙂 Ma so che va benissimo anche per impastare, ad esempio la focaccia alla zucca per rimanere in tema. 😉

  3. Anche a me sono venuti durissimi 🙁 forse è il caso di usare il sac a poche per buttarli nell’acqua…. Oppure stavo pensando di cucinare la zucca al forno.

  4. Anche io ho avuto il solito problema, l’impasto è venuto liquidissimo e aggiungendo la farina sapeva solo di quest’ultima. Perché?

    • Ciao Elisa, può capitare purtroppo ogni verdura è diversa, nel mio caso una volta fatta raffreddare era abbastanza asciutta. Puoi provare la prossima volta a cuocerla in forno. 🙂

    • Ciao Laura, vale lo stesso discorso fatto ad Elisa. Puoi provare la prossima volta a cuocerla in forno. 🙂
      E’ soltanto questione di pratica, man mano vedrai che troverai la giusta quantità di farina.

  5. Sono venuti una schifezza anche a me..peccato non aver letto prima i commenti..terribili…tutto in pattumiera peccato.. :/

  6. idem. anche io ho dovuto aggiungere parecchia farina nonostante abbia fatto raffreddare completamente la zucca (ho usato il tipo butternut). ho trovato alla fine la giusta consistenza ma a quel punto era impossibile fare i rotolini…quindi ho fatto tutto a mano, ma oltre al dispendio di tempo ed energie il risultato non mi ha convinta. di sapore ok ma consistenza gommosa. Non mi scoraggio comunque: proveró a cambiare il tipo di zucca o aggiungere anche la patata… Nea che tipo di zucca hai usato?

  7. Anche a me, pur aggiungendo farina, l’ impasto è venuto troppo liquido per poter fare i gnocchi…allora ho buttato l’ impasto a cucchiaiate( come si fa x friggere le frittelle) nell’ acqua bollente, scolati e poi passati in forno con un po’ di burro fuso e parmigiano…sono una bontà!

  8. Ciao,
    Io ho trovato una soluzione comodissima e che fa risparmiare un sacco di tempo. Per buttare gli gnocchi in pentola uso l’attrezzo per gli “gnocchi di Chiavenna “. In questo modo posso tenere l’impasto molto morbido, lo verso nel contenitore che scorre sulla griglia e gli gnocchi cadono direttamente in pentola… non vanno quindi impastati! Non so come si fa a caricare la foto, se qualcuno mi sa dire la allego.
    Ps: aggiungendo farina x riuscire a impastarli anche a me, una volta cotti, risultavano troppo duri. Così invece sono buonissimi!

  9. Per la consistenza troppo liquida io l’ho supareta lasciando la zucca cotta in un colino,io ora uso un filtro di carta per liquori(io li ho perché amo fare i liquori, ma il colino è più che sufficiente)intanto vado avanti con il prepararmi il tasto degli ingredienti…un caffè una sigaretta, un goccio di bicerìn … E via ricomincio a dedicarmi ai gnocchi… La zucca ha perso il liquido, la strizzò ancora un pochino… EEEE…. Viaaaa all’opera … E ora vengono sempre buoni senza aumentare dose di farina!!! Provate !!! 👍🏻👍🏻ciao..Mox

  10. Queste dosi sono proprio ridicole, 150 gr di farina non sono sufficienti , e la zucca si deve asciugare in forno! Non certo a vapore così diventa ancora più acquosa!
    Credo semplicemente che Nea non sappia proprio di che cosa parla

LASCIA UN COMMENTO

Registrati e/o effettua l'accesso
per stampare la ricetta!
E' gratis! :)


Per registrarti clicca sul link "Accedi" in alto a destra.

Se invece hai già effettuato l'accesso, clicca sull'icona "Stampa" in fondo alla ricetta.

Pin It on Pinterest

Share This