Pizza in teglia Bimby

Pizza in teglia Bimby

La ricetta per il bimby della pizza senza impasto e con una lievitazione di 24 ore.

8
16076
Pizza in teglia Bimby
Pizza in teglia Bimby

Oggi vi lascio i compiti per il weekend. 🙂 Domani sera a cena pizza in teglia per tutti!

La ricetta arriva da Paoletta di Anice&Cannella e dopo aver provato la sua ricetta me ne sono letteralmente innamorata.

É un pizza più digeribile di quella classica, infatti contiene meno lievito e ha una lievitazione di circa 24 ore, si prepara in pochi minuti ed è morbida all’interno e croccante all’esterno.
Dopo averla provata vi stupirete di quanto è buona.

Mercoledì vi avevo accennato della possibilità di acquistare l’eBook tramite Bonifico bancario, ora è finalmente attivo.
Visto che in molti eravate in attesa di notizie al riguardo vorrei premiare la vostra pazienza con un coupon sconto del 40% (al posto del 30%). Per usufruirne vi basterà inserire “RBBANK10” al momento dell’ordine e seguire le istruzioni.

Acquista ora >

Vi auguro di passare un piacevole weekend e se provate la pizza, fatemelo sapere!

Alla prossima ricetta!

Nea!

 

VN:F [1.9.22_1171]

Ti piace questa ricetta?

Voto: 4.1/5 (27 voti totali)
Pizza in teglia Bimby, 4.1 out of 5 based on 27 ratings
  • Tempo
  • Spesa
  • Persone
    4
  • Difficoltà

Ingredienti

  • 400 gr di farina 0
  • 10 gr di lievito di birra fresco
  • 300 ml di acqua
  • 16 gr di olio EVO
  • 8 gr di fiocchi di patate* (quelli per il purè istantaneo)
  • 5 gr di sale
  • 5 gr di malto (in alternativa o miele o zucchero)

*se volete i fiocchi di patate sono facoltativi, nel caso non li mettiate diminuire di 20 ml la quantità di acqua.

Preparazione

Mettere nel boccale gli ingredienti secchi (farina, fiocchi di patate, sale) nel boccale, mescolare: 20 sec. vel. 3. Sciogliere il lievito e il malto nell’acqua, far riposare per 10 minuti e poi versare nel boccale insieme all’olio, impastare: 2 min. vel. Spiga. Mettere l’impasto senza impastarlo nuovamente in un contenitore capiente, coprire con della pellicola trasparente e riporre in frigorifero (temperatura 4°) per 20/24 ore.
Passato il tempo, intorno alle 17 del giorno successivo, togliere l’impasto dal frigorifero e lasciarlo a temperatura ambiente per 2 ore circa.
Riprendere successivamente l’impasto e su una ripiano da lavoro spolverizzato di farina di grano duro stendere l’impasto in un rettangolo, dare una piega a 3*giri-pizza

dividerlo in due parti e dare le pieghe ad ogni pezzo.
Coprire i pezzi ottenuti con un canovaccio pulito e lasciar riposare per 20 minuti circa. Ungere due teglie (tonde da 33 cm oppure quelle del forno) con dell’olio e stendere l’impasto. Condire a piacere e cuocere in forno preriscaldato a 250°. Servire calde… Buon appetito!

Un grazie speciale alla concessione delle foto di Anice&Cannella.

Il mio consiglio

L’impasto è perfetto se preparato la sera prima, per averla pronta la sera successiva. 🙂

8 COMMENTI

  1. ciao a tutti…scusate se mi permetto…ma l’olio evo (extra vergine oliva) per me è no!!!!
    Perchè ammazza la lievitazione…, e il lievito di birra va sciolto a 40/50 gradi con lo zucchero… per aumentare la lievitazione…provare per credere… tanto l’olio l’impasto lo assorbe dalla teglia che deve essere unta…
    PS
    il mio è solo un consiglio…
    FATE LA PROVA E VEDRETE…

    • Ciao Donato infatti hai ragione la ricetta originale prevede proprio quest mischiare il malto con l’acqua e il lievito!

      • @donato: Ti ringrazio moltissimo per le dritte, proverò a rifarla con meno lievito e meno olio. 🙂
        @luisa: Ecco il passaggio del malto l’avevo proprio saltato e tolto dalla testa, prossima volta provo così e correggo subito la ricetta. Grazie della segnalazione.

  2. Secondo me la dose di lievito di birra è eccessiva, con quel tempo di riposo in frigo (ottimo) bastano 2 massimo tre grammi.

LASCIA UN COMMENTO

Registrati e/o effettua l'accesso
per stampare la ricetta!
E' gratis! :)


Per registrarti clicca sul link "Accedi" in alto a destra.

Se invece hai già effettuato l'accesso, clicca sull'icona "Stampa" in fondo alla ricetta.

Pin It on Pinterest

Share This